La tossina botulinica (Botox™ - Vistabex®) e le sue applicazioni nell'attenuazione delle rughe d'espressione | Studi di Milano e Torino

Elenco degli argomenti (chirurgia e medicina estetica)
Azione diretta sull'impulso nervoso...
Il cosiddetto "Lifting non chirurgico"
Tossina botulinica: tecniche di intervento
FAQ-domande frequenti
Possibili complicanze
Contatti | Studio di Milano
Contatti | Studio di Torino

Rassegna Stampa
Video

LE POSSIBILI COMPLICANZE DELL'INFILTRAZIONE CON TOSSINA BOTULINICA

Il Botox ® o botulino prodotto, viene ampiamente utilizzato da molto tempo in ambito oculistico e, più recentemente nella medicina estetica. Non sussistono peculiari problematiche o possibili complicanze in seguito al trattamento.

Molto rare sono anche le reazioni allergiche. Ovviamente essendo La tossina botulinica una sostanza che viene Iniettata nei muscoli per provocare il blocco o la riduzione del rilascio dell'acetilcolina (sostanza che viene rilasciata dai nervi per la trasmissione al muscolo dello stimolo per la contrazione) è bene non utilizzarla in pazienti con problemi neuromuscolari.

Così, come è consigliabile non iniettarlo durante la gravidanza, non perché sia accertata una controindicazione, ma per l’assenza di approfonditi studi clinici in queste condizioni.

In conclusione l'unica problematica che può insorgere in seguito al trattamento con botulino con una frequenza più elevata è costituita dall'insorgenza di un livido che però tende a riassorbirsi completamente in pochi giorni.

Torna alla Home Page

non effettuare trattamenti in gravidanza
recapiti - tossina botulinica